THE VENETIAN: Adesso ragazze vi racconto una barzelletta

SARA: NOOOOOOOOOOOO

THE VENETIAN: Ma dai ascoltatemi è super divertente! Però dovete essere predisposte alla risata dai

FEDERICA: Eh beh, i presupposti ci sono proprio tutti allora

THE  VENETIAN: Siete predisposte adesso perché sto per cominciare ok?

SARA: Mmm ma che cosa spontanea

THE VENETIAN: Allora  C’era una volta un mistico e una criptica

SARA:  Guarda che le barzellette non cominciano con C’era  una volta. Si dice ALLORA C’E’ un italiano, un tedesco, un francese e un inglese. Cose così! Ma perché dobbiamo fare proprio questa cosa.

FEDE: Ma che significa criptica tra  l’altro? Non sopporto le barzellette proprio per questo: sono costruite dall’inizio alla fine e se non le sai raccontare

THE  VENETIAN: Dai che è divertente Fede! Mettetevi predisposte e non interrompetemi perché  sennò non riesco a creare l’effetto CLIMAX

SARA:Pure l’effetto climax? Ma sta barzelletta mi sembra un po’ impegnativa con tutte queste predisposizioni.

FEDERICA: Vado bene vestita così o è meglio che mi tolga  la giacca?

THE VENETIAN: E’ meglio che ti togli la giacca così sei più libera con le braccia

FEDERICA: Ma stavo scherzando! Ma ti pare che  io per  sentire una barzelletta debba stare al freddo?

SARA: Oh ma questa barzelletta?Dai!

THE VENETIAN: Ecco così bisogna essere, come Sara:  belle predisposte. Allora C’era  una volta una criptica italiana e  un mistico inglese

SARA:  Ancora con questa cosa  del C’

FEDE: Sara mamma mia. Ma chi se ne frega , andiamo avanti perché questa barzelletta diventa  la storia infinita, altro che climax.Mi sto già sfracellando i sotterranei.

THE VENETIAN: Sfracellando i sotterranei, mm mai sentita questa

SARA: Dai però THE  VENETIAN con questa barzelletta  mistica

THE VENETIAN: Ma che barzelletta mistica. E’ una barzelletta vera e il contesto è la terza guerra mondiale.

FEDERICA: Guarda già me la rido…

THE VENETIAN: Comunque allora c’ è questo mistico e questa criptica. Lei è follemente innamorata  di lui e come ve  lo posso spiegare questo passaggio lei chiude gli occhi e pensa a lui, apre gli occhi e  vede lui, legge qualcosa e legge con lui, scrive qualcosa e scrive a lui, mangia qualcosa  e pensa a lui, si lava i denti

FEDE: Abbiamo capito il concetto THE VENETIAN non è che devi descrivere tutte le cose

SARA cantando: “Io lavoro e penso a te , torno a casa e penso a te , le telefono e intanto penso a te. Come stai? E penso a te”.  Battisti che genio e che musica.

THE VENETIAN: Oh, ma vuoi stare zitta un attimo che devo finire sta cosa ormai

SARA: Finire? Ma dove sarebbe questo climax?

THE VENETIAN: Ma come faccio qua con voi fare una barzelletta a climax se mi interrompete sempre?

FEDERICA:Beh io in realtà stavo aiutando con il canto io…

THE VENETIAN: Allora lei è innamoratissima, ma ha la sfiga di essere considerata una criptica. La gente pensa  sempre che lei sia una persona oscura, complessa da capire quando invece è semplicemente innamorata e quando  lei chiude gli occhi e pensa a lui, apre gli occhi e vede lui, legge qualcosa e legge con lui, scrive qualcosa e scrive a lui

SARA: Aridaje

FEDERICA: Ma che è sta cosa della cripta io non ho capito

SARA: Criptica

THE VENETIAN: Sì ma Fede se non mi stai a sentire ovvio che non capisci niente

SARA: Anche perché PER RIPETERE ripete bene!

THE VENETIAN: Lei dunque è innamorata e non sapendo che cosa fare, aspetta.

FEDERICA: Dove aspetta?

THE VENETIAN: Ma non lo so. Vedi tu! Aspetta in generale.

SARA: Ma cosa? Lui o qualcosa?

THE VENETIAN: Ma ragazze ma siete deficienti? Ma se vi ho detto che lei  lei chiude gli occhi e pensa a lui, apre gli occhi e  vede lui, legge qualcosa e legge con lui

FEDERICA: Mamma mia che casino!

THE VENETIAN: Esatto un gran casino,  grazie Fede per l’aiutino. Esatto è un gran casino perché  lei non sapendo cosa  fare, in preda al casino, aspetta lui

SARA: Oh Gesù! Era lui che aspettava, ok ok

THE VENETIAN: (L’effetto climax  sta funzionando mi sembra con Sara) E  quindi decide di continuare con le sue cosette di tutti i giorni sognando lui giorno e notte.

FEDERICA: Fammi indovinare: chiudere gli occhi e  pensare a lui, leggere e leggere con lui, scrivere a lui?

SARA: AHAHHAHAHA

THE VENETIAN: Sì diciamo di sì. E  quindi poi C’era una volta anche l’altro personaggio che non vuole amarla davvero

FEDERICA: Ma quindi sono in tre in questa barzelletta?

SARA: Chi è questo lui?

THE VENETIAN: Sono sempre loro due Gesù. Ragazze ma è una barzelletta mica CHI gossip. Sennò lo dicevo all’inizio della barzelletta che erano in  tre, ma vi pare che io sia così deficiente? Quindi lui, il mistico, non vuole amarla davvero però scrive e scrive su di lei, legge  e legge di lei

……………………

…………………..

FEDERICA: ?????

SARA: Mm perché ti sei fermata?

THE VENENETIAN: Scherzetto! Lui chiude gli occhi e pensa a lei, apre gli occhi e cerca lei, sc

FEDE e SARA: Ahaah!Basta!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...