THE VENETIAN E L’UMORISMO A COLAZIONE

download

 

THE VENETIAN: Ciao bello mio, ecco qua caffè e  zucchero.

UMORISMO:  Grazie. Tu non prendi niente?

THE VENETIAN: Già fatto. Ammazza ma che problema hai?

UMORISMO:  Mm beh?

THE VENETIAN: Ma che è tutto questo tremolio di mani? Sei emozionato? Sono io che  ti faccio questi effetti?

UMORISMO: Mm Egocentrismo portami via

THE VENETIAN: Ma cosa c’hai umo! Dai, non è normale!

UMORISMO: E’ un elemento fisiologico, psicologico, neurologico, una tecnica narrativa. E’ una malattia per alcuni. E’ un senso. Non lo chiamate  così voi esseri umani:  “il senso dell’umorismo“????

THE VENETIAN: ??? Ma farsi vedere? Ecco che ne so…da un medico? Occhio alla tazzina, occhio! ehehe

UMORISMO:  Non mi cade nulla tranquilla. Sono solo recettivo alle vibrazioni della vita. E’ un po’ una sfiga va detto, ma alla  fine mi ci sono abituato.

THE VENETIAN: Eh ho capito Umo, ma non mi sembra una cosa molto utile se posso dire… Come minimo ci sarà gente che ti avrà deriso per questo.

UMORISMO: Ma è bene così. Io odio far ridere da solo. Se c’è qualcun altro che ha questa missione ancora meglio. Se posso offrire stimoli ben venga. Certo a volte qualcuno l’ha fatto con cattivo gusto. Ma è parte  del mestiere: ci si prova  a far ridere e riflettere, ma non sempre riesce.

Ma perché qualcuno ti ha sparlato di me?E chi sarebbe stato? Il non senso?  I paradossi? Le  leggi di Grice? La Signora  Morale? Il silenzio del respiro poetico? Dimmi chi…

THE VENETIAN: Zero meno che te lo dico  Umo. Ma quando ti viene sto tremolio?

UMORISMO: Ma non è che  mi viene. Io non faccio proprio nulla. E’ naturale per  me. Sono le regole, le convenzioni del linguaggio che a volte si aggrappano alle  mie dita con forza come dei bimbi arrabbiati alle gambe del padre. Urlano e si agitano. E io che vuoi che faccia? Li lascio fare,  ma è normale che l’equilibrio manchi un po’ a volte. Povere le mie dita.

9781598698831_0149_003

THE VENETIAN: Ma sono solo le dita  o hai anche qualche altra cosa  che ti trema? Se posso chiedere…

UMORISMO: Boh. No non credo: ho questa cosa più i cinque sensi. NO!  mi sembra che sono a posto per il resto

 

 

 

W. F. Fry, Una dolce follia. Ci troviamo davanti alla tremolante oscillazione senza fine dei paradossi e di “reale-irreale”. L’umorismo diventa una vasta struttura a maglie di anelli ricorsivi di realtà-fantasia, finito-infinito, presenza-vuoto”

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...