SARA: Allora THE VENETIAN non so se ci siamo spiegate, ma credo di no: tu vieni!

THE VENETIAN: Allora non so se ci siamo spiegate, ma voi potete dirgli qualsiasi cazzata e io approverò ok?

Sto male, è morto mio zio, dovevo studiare, non ho soldi, sono tornata tardi dal lavoro: qualsiasi cosa. Vai vai Sara dai libero sfogo alla tua fantasia

FEDERICA: Allora se non va THE VENETIAN non vedo perché devo andarci anch’io, a rompermi le palle

THE VENETIAN: Appunto! Oh ma almeno nella mia vita privata potrò fare quel che voglio, scusa! Me lo permetti?

FEDERICA: Sì infatti, bella questa cosa che dici della vita privata THE VENETIAN! Esatto. Non possiamo fare sempre tutto così in gruppo, dai.

THE VENETIAN: Fede? Non hai mai sentito la parola “vita privata”? Gesù! Comunque non vengo a perder tempo. Già ce ne ho poco e non voglio stare imbalsamata perchè “sono a una festa”. Dai ma riesci a vedere Federica là in mezzo? Con le gambe incrociate per tutta la sera. Lasciaci stare Sara stasera dai. Io tra l’altro ho delle cose da leggere di una tipa quasi hot.

FEDERICA: Sì e tipo io ho la  partita da vedere tra l’altro..

SARA: Voi vi potete scordare la vacanza questa estate se non venire stasera. E’ una minaccia!

THE VENETIAN: Oh ma come si fa a fare una festa di compleanno perché si fa 36 anni? Cioè ma che significa? Si fanno a 18, 25, 30 ,50…Ma che è sta cosa dei 36? Come  minimo ti devi aspettare che qualcuno non venga

FEDERICA: Ma Luca sa di me?

SARA: Sì  credo di sì!

THE VENETIAN: See credo di sì. Sei etero Fede stasera.

FEDERICA: Sa o non sa?

SARA: Di THE VENETIAN sa di sicuro, e quindi non è che ci voglia molto una volta che ci vede noi quattro

FEDERICA: Eh sì sì l’ho già sentita io questa. E poi come l’altra volta mi sono trovata il tipo finto santo che mi ha detto ” Hai una strana camminata, ma mi piace molto il tuo stile selvaggio!” E  c’aveva una tipa super bellissima e io ero là che dicevo quasi quasi ora apro la mia bella boccuccia adesso, vedrai che bella camminata la tua tipa ti fa fare… Ma dai, ma ci rendiamo conto? Dai! Almeno THE VENETIAN è libera

THE VENETIAN: Libera? Libera cosa? Ma Sara è una fascista con i suoi amici etero. Non si può far niente

SARA: No, siete voi che non avete tatto! Le persone vanno educate pian piano,  non si può aggredirle.

THE VENETIAN: Aggredirle? Ma guarda che le tue sono paranoie perché i tuoi amici se la ridevano di brutto

SARA:  Sì come no! Mentre le loro tipe erano incazzate come delle bisce…

THE VENETIAN:  Eccola là! Se parli con le tipe e magari si crea una situazione carina: lei ti uccide con gli occhi dopo 5 minuti.  Se parli con i tipi le fidanzate  si incazzano perché ..aspetta cos’era? “Non ha senso darsi pacche sulle spalle!

FEDERICA: Eehehe  sì sì ! E non parlare con i tipi di calcio e creare gruppi da più di cinque e litigare sugli autogol!

THE VENETIAN:  Cioè ma come si fa ad andare ad una festa con te Sara!? Sei esagerata. Sei tu che te la vivi male

SARA: Io ho dato solo delle piccole regole

THE VENETIAN: Hai sentito cosa ha detto Fede?

FEDERICA: Sì. Comunque Sara hai torto marcio e per una volta devo dar ragione a THE VENETIAN

THE VENETIAN: See, solo perché c’è la Roma che gioca. Vita privata…

SARA: Vi avevo solo detto di non provarci con nessuna ragazza

THE VENETIAN: Eh no mia cara! Allora non provarci con le tipe, anche se ci mettono le mani sulle cosce. Non parlare di figa con gli sposati perché già sanno cos’è, non ballare tra di noi, non palparci, non andare in bagno se ci sono le tipe  allo specchio: cioè a cosa ci andiamo a fare ad una festa? Perché non ci bendi e giochiamo a mosca cieca all’ingresso della festa?

SARA: L’altra volta hai esagerato THE VENETIAN

THE VENETIAN: Io? Ma se le tue amiche sono delle arrapate non è colpa mia. Problemi loro!

FEDERICA: Dai Sara le tue tipe vogliono la figa

SARA: Ma come vi permettete?

THE VENETIAN: Ecco appunto! Lasciaci a casa.

SARA: Io mi sono solo leggermente innervosita perché tu THE VENETIAN fai le tue solite conferenze. Ma non è che ve l’abbia fatto notare poi. Dovevate solo evitare la situazione secondo me

THE VENETIAN: Come come? Stavo chiacchierando con gli unici tre ragazzi intelligenti della serata

SARA: Sì, ma tu esageri!

FEDERICA: Ma esagera cosa? Sara questa tua ansia non va bene. Ognuno è autonomo e responsabile di se stesso.

SARA: Sì ma THE VENETIAN si mette a parlare con i ragazzi e  poi le ragazze  loro, cioè le vedi che mi guardano male! Io sto lì a parlare  bene di voi e voi invece..

THE VENETIAN: Ma ti rendi conto cosa stai dicendo Sara? Ti rendi minimamente conto?

FEDERICA: Cioè con le tipe non possiamo parlare  perché sennò sembra che andiamo a  evangelizzare la figa, se parliamo con i tipi in qualche modo manchiamo di rispetto a qualcosa. Ma se a  me mi togli il calcio, io di che cosa vuoi che parli?

SARA: Io non ti ho mai detto di non parlare di calcio, ma una casa non può diventare un campetto. Lo capisci?

FEDERICA: Oh ma se era l’amico tuo Giorgio che ha cominciato! E’ lui che di sua spontanea volontà ha tolto il quadro. Io l’ho solo seguito. Mica è casa mia ed è stato figo e ci stavamo divertendo tutti

SARA: Sì, ma infatti Chiara ti stava uccidendo con gli occhi

FEDERICA: Se lei non sa giocare a calcio e io sono più brava  di suo marito…

SARA: Ma vedete come siete aggressive? E invadenti? E non vi ponete problemi.  Non avete rispetto di niente: questa è la verità

THE VENETIAN: Se ti vergogni di noi allora perché ci vuoi alla festa a cui nemmeno vogliamo andarci? Vai vai e divertiti! Tanto siamo noi le sbagliate.

FEDERICA: Io non vengo più alle tue feste  così. Basta davvero. Non ci dai un minimo di serenità Sara. Devi rendertene conto

SARA: OK, ok forse ho sbagliato l’altra  volta. Scusate. Dai venite basta che lasciate stare le coppie e parliate tra di voi!

FEDERICA: Ma  allora cosa cavolo mi devo cambiare e uscire? Io e THE VENETIAN ci guardiamo la  partita qua e tu vai alla festa: PERFETTO!

THE VENETIAN: Sì. E dacci anche una lista della gente  fidanzata, quelli sposati, quelli in crisi così me la studio prima di uscire..

SARA: Ok, ok! Allora parlate con chi volete e state con chi volete alla festa! Andate in bagno quando volete, ma sì! Fatelo quando il bagno è libero e quando ci sono  le ragazze davanti allo specchio. Guardate chi volete e provateci con le donne che lo vogliono. Chiacchierate con i single, con i fidanzati e gli sposati senza ritegno! Ballate tra di voi se volete ballare. Se è questo che volete: fate pure! Tanto stiamo andando ad una festa!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...